Frase del giorno

Srila Sukadeva Gosvami continuò: Siva è sempre molto benevolo verso tutti gli esseri viventi.
Quando vide che tutti erano molto disturbati dal veleno che si stava diffondendo in ogni luogo,
fu preso dalla compassione e si rivolse alla sua eterna compagna, Sati, con queste parole.

Siva disse:
Cara Bhavani, guarda come tutti questi esseri sono stati posti in una condizione di pericolo a
causa del veleno che si è prodotto quando l'oceano di latte è stato frullato.
È mio dovere proteggere e garantire la sicurezza a tutti gli esseri che lottano per l'esistenza.
Certamente è dovere del padrone proteggere i dipendenti che si trovano nella sofferenza.
Generalmente gli uomini sono confusi dall'energia illusoria di Dio, la Persona Suprema, e sono
sempre dilaniati da sentimenti di ostilità. Ma i devoti, anche a rischio della loro vita temporanea,
cercano di salvarli.

Cara dolce sposa Bhavani, quando una persona aiuta il prossimo con attività benefiche, Dio,
la Persona Suprema, è molto soddisfatto. E quando il Signore è soddisfatto, anch'io sono
soddisfatto insieme con tutte le altre creature. Perciò lascia che beva questo veleno affinché
tutti gli esseri possano trovare la felicità grazie a me.
Srila Sukadeva Gosvami continuò:

Dopo aver così informato Bhavani, Siva cominciò a bere il veleno, e Bhavani, che conosceva
perfettamente le capacità di Siva, gli permise di farlo.
Allora Siva, che si dedica a opere benefiche e propizie per l'umanità, mosso a compassione,
prese nel palmo della mano tutto il veleno e lo bevve.

Come se fosse causato dalla calunnia, il veleno nato dall'oceano di latte manifestò la sua potenza
segnando la gola di Siva con una linea bluastra. Ma questa linea è considerata oggi un
ornamento del Signore.

È detto che le grandi personalità quasi sempre accettano volontariamente la sofferenza per
mitigare la sofferenza degli uomini. Questo è considerato il modo più elevato per adorare Dio,
la Persona Suprema, che è presente nel cuore di ogni essere.

Ascoltando questa impresa, tutti, compresa Bhavani [la figlia di Maharaja Daksa],
Brahma, Visnu e la gente in generale, celebrarono l'azione di Siva, lui che è adorato
dagli esseri celesti ed elargisce agli uomini le sue benedizioni.
(SB 8.736-45)

Leggi e commenta le frasi del giorno

Benvenuto nella home page ONLUS SATHYAANANDA (La vera felicità)

Essa ha come scopo la creazione di una biblioteca elettronica riservata esclusivamente ai privi della vista. Per non incorrere nella violazione delle leggi sui diritti d'autore, prendendo spunto da ciò che hanno fatto prima di noi la Fondazione Ezio Galiano e l'Istituto F. Cavazza di Bologna, è stato creato un form adeguato; gli utenti saranno abilitati solo previo fax certificante la condizione di cecità assoluta.

La particolarità di questa biblioteca è che i testi in essa contenuti trattano esclusivamente la letteratura prodotta da Sua Divina Grazia A. C. BHAKTIVEDANTA Swami Prabhupada fondatore ACARYA del Movimento Internazionale per la Coscienza di Krishna (ISKCON) e degli ACARYA a lui precedenti e dei suoi discepoli.

Vi è inoltre, una parte libera non vincolata da autenticazione, contenente testi scaricabili per gentile concessione della BBT (THE BHAKTIVEDANTA BOOK TRUST INTERNATIONAL) che controlla e coordina la distribuzione di tutta l'opera dell'ACARYA.

Il sito è ancora in costruzione e in aggiornamento continuo, venite a trovarci presto per poter accedere a nuovi contenuti.

Non saremo mai adeguatamente riconoscenti per l'entusiasmo con il quale la BBT ha sempre accolto e incoraggiato il nostro lavoro; permettendoci, in questo modo, di praticare quel Sankirtana che è tanto caro a Srila Prabhupada.

Per quanto riguarda il formato dei testi siamo stati costretti, con grande dispiacere, a sacrificare (omettendoli) i segni diacritici della lingua sanscrita. Ci scusiamo molto di questo, con la BBT e con gli utenti, ma siamo convinti che non sia possibile fare diversamente essendo queste opere destinate alla lettura da parte di sintesi vocali quali: Loquendo, Eloqence e Real Speack. Tali segni infatti non sono disponibili nel set di caratteri presenti nel sistema operativo Windows quindi le sintesi non leggerebbero alcunché. Infatti, le istruzioni riguardanti la scrittura sanscrita non sono presenti nel set di lingue gestito dalle sintesi vocali standard attualmente presenti sul mercato.

All'interno degli archivi ZIP compressi abbiamo diviso le opere in piccoli file per venire incontro a chi desidera esportarli su dispositivi quali palmari e smartphone che si stanno diffondendo tra i non vedenti. Con questi dispositivi è infatti possibile vocalizzare file con estensione txt. Speriamo che questa scelta trovi il plauso tra i non vedenti.

Ci permettiamo infine di offrire i nostri rispettosi omaggi all' ACARYA fondatore dell'ISKCON e della BBT Sua Divina Grazia A. C. BHAKTIVEDANTA Swami Prabhupada, il quale è molto caro a Krishna e per mezzo del suo amore per il Signore può entrare nel cuore di tutti. Noi lo preghiamo affinché molti vengano attratti dal nostro insignificante lavoro, ma se anche una ed una sola creatura accederà a questo sito ciò basterà per noi ampiamente a giustificarne l'esistenza.

In questo sito troverete le versioni audio sia dell'originale testo sacro sanscrito della Bhagavad Gita sia della traduzione dei versi della stessa in italiano; consigliamo tuttavia caldamente a chi è interessato a tali file di dare la priorità alla lettura integrale del file testo contenente l'intera "Bhagavad Gita così com'è "del nostro fondatore Acarya Srila Prabhupada. Solo il senso e la direzione impressi dal commento dell'Acarya possono restituirci integralmente sia lo spirito sia il significato di questa fondamentale opera vedica. Infatti solo l'Acarya può essere accettato come il capitano del vascello che fa attraversare a chi lo desidera il difficile oceano di Kali, cioè di quest'era in cui tutto e il contrario di tutto convivono e ci disorientano.

Per ulteriori informazioni e suggerimenti, sempre graditi, scriveteci all'indirizzo e-mail: progetto@sathyaananda.it.


Tutti i servizi di questo sito, ad esclusivo uso dei non vedenti, sono gratuiti tuttavia se volete fare una donazione per il nostro servizio, potete farlo alla Confederazione Nazionale delle Associazioni per la Coscienza di Krsna utilizzando i seguenti dati:

  1. IBAN IT39M0306971940065016710144
  2. SWIFT BCITITM1482
  3. Banca Intesa San Paolo, agenzia di Poggi Bonzi (SI)
  4. Sede legale - via Santa Maria del Pianto 15/17 - 00186 ROMA

Specificando nella causale "BBT www.sathyaananda.it" .
Vi ringraziamo perché in questo modo darete forza ed entusiasmo al nostro servizio (sankirtana) aiutando la BBT, che è così cara a Srila Prabhupada e della quale noi desideriamo essere aspiranti servitori.


Intervista su "Radio Radio" di Lilasuka dasa,formato: mp3 - mp4 - flv



Frase del giorno

Srila Sukadeva Gosvami continuò: Siva è sempre molto benevolo verso tutti gli esseri viventi.
Quando vide che tutti erano molto disturbati dal veleno che si stava diffondendo in ogni luogo,
fu preso dalla compassione e si rivolse alla sua eterna compagna, Sati, con queste parole.

Siva disse:
Cara Bhavani, guarda come tutti questi esseri sono stati posti in una condizione di pericolo a
causa del veleno che si è prodotto quando l'oceano di latte è stato frullato.
È mio dovere proteggere e garantire la sicurezza a tutti gli esseri che lottano per l'esistenza.
Certamente è dovere del padrone proteggere i dipendenti che si trovano nella sofferenza.
Generalmente gli uomini sono confusi dall'energia illusoria di Dio, la Persona Suprema, e sono
sempre dilaniati da sentimenti di ostilità. Ma i devoti, anche a rischio della loro vita temporanea,
cercano di salvarli.

Cara dolce sposa Bhavani, quando una persona aiuta il prossimo con attività benefiche, Dio,
la Persona Suprema, è molto soddisfatto. E quando il Signore è soddisfatto, anch'io sono
soddisfatto insieme con tutte le altre creature. Perciò lascia che beva questo veleno affinché
tutti gli esseri possano trovare la felicità grazie a me.
Srila Sukadeva Gosvami continuò:

Dopo aver così informato Bhavani, Siva cominciò a bere il veleno, e Bhavani, che conosceva
perfettamente le capacità di Siva, gli permise di farlo.
Allora Siva, che si dedica a opere benefiche e propizie per l'umanità, mosso a compassione,
prese nel palmo della mano tutto il veleno e lo bevve.

Come se fosse causato dalla calunnia, il veleno nato dall'oceano di latte manifestò la sua potenza
segnando la gola di Siva con una linea bluastra. Ma questa linea è considerata oggi un
ornamento del Signore.

È detto che le grandi personalità quasi sempre accettano volontariamente la sofferenza per
mitigare la sofferenza degli uomini. Questo è considerato il modo più elevato per adorare Dio,
la Persona Suprema, che è presente nel cuore di ogni essere.

Ascoltando questa impresa, tutti, compresa Bhavani [la figlia di Maharaja Daksa],
Brahma, Visnu e la gente in generale, celebrarono l'azione di Siva, lui che è adorato
dagli esseri celesti ed elargisce agli uomini le sue benedizioni.
(SB 8.736-45)


Commenta le frasi - Ritorna al sito

X